Indice

Home page

BRETAGNA E NORMANDIA - 19 giugno (9 giorno)
Caen, Pays d'Auge, Honfleur, Pont de Normandie, Le Havre

  2   3   4   5   6   7   8   9   10   11 giorno

  

Puntando il cursore sulle foto si pu leggere una descrizione, mentre cliccando si apre l'ingrandimento.

 
Campi lungo il percorso

Lungo il percorso

Campi lungo il percorso

Nei pressi di Creully

Campi lungo il percorso

Verso le 9.30 partiamo dalla fattoria di Sommervieu prendendo la strada D 12: il tragitto molto scorrevole e attraversa infinite distese di campi di lino (dagli inconfondibili fiorellini blu), colza, frumento, mais e piselli. domenica mattina e la strada quasi deserta: tutto molto tranquillo. Dopo aver raggiunto Creuilly lungo la D 176, prendiamo la D 22 fino a raggiungere Caen, capitale della Bassa Normandia. 
Caen: panorama dal castelloCaen: panorama dal castello La citt, distrutta quasi completamente dai bombardamenti e combattimenti del giugno 1944, stata ricostruita quasi per intero: avvertiamo infatti questo strano senso di disordine passeggiando tra le vie. Del centro originario restano spezzoni di mura, le rovine del castello duecentesco (poi ricostruito), le due abbazie e otto vecchie chiese. Saliamo in cima alle mura del castello per scattare alcune foto panoramiche, prima di dirigerci al vicino "Memorial de Caen", stupendo museo della battaglia in Normandia. Oltre all'argomento molto interessante, l'ambientazione di effetto: lo visitiamo per alcune ore prima di uscire e passeggiare nel suo parco. Tra i molti giardini attraversiamo quello americano: le targhe in memoria dei caduti, sotto la cascata d'acqua, ci invitano alla meditazione. 
Memorial de Caen: l'esterno

Memorial de Caen: l'esterno

Memorial de Caen: verso il Giardino Americano

Memorial de Caen: la cascata del Giardino Americano

Memorial de Caen: le targhe dei caduti americani sotto la cascata
St-Pierre-sur-Dives: piazzetta del centro
Campi, vallate e boschi del Pays d'Auge

St-Pierre-sur-Dives: all'interno della chiesa, unico momento di refrigerio Verso le 15.00 partiamo: la temperatura si notevolmente alzata, il termometro segna 38. Ci dirigiamo lungo la strada D 40 verso St-Pierre-sur-Dives: passeggiamo un po' in centro ma il caldo opprimente, ormai insopportabile, ci obbliga a ripartire presto. 
Prendiamo la strada D 511 verso Lisieux attraversando il Pays d'Auge, il tipico paesaggio normanno di campi, vallate boscose, fattorie e ville di campagna. Dopo aver attraversato Lisieux, Pont-l'Evque, Deauville e Trouville, verso le 18.00 arriviamo a Honfleur: il termometro segna 40! 
un bel porto della Normandia e attira sempre moltissimi turisti. Entriamo nel centro storico e camminiamo tra le strette vie costeggiate da case alte e strette. Ci sono molte gallerie d'arte: da oltre un secolo questa cittadina un luogo molto amato da pittori e artisti. 
Honfleur: il porticciolo

Honfleur: lungo le vie

Honfleur: chiesa del centro

Honfleur: il porticciolo

Honfleur: il porticciolo

Intorno al porto si allineano caratteristici edifici, come la chiesa di S.te Cathrine con il suo curioso campanile, le case in graticcio dalle facciate rivestite d'ardesia e le numerose botteghe. Dopo aver prenotato la camera per la sera lasciamo il "Vieux Bassin", il Porto vecchio e verso le 19.00 ripartiamo. 
Pont de Normandie

Pont de Normandie

Sul Pont de Normandie

Sul Pont de Normandie

Uscendo dal Pont de Normandie

Attraversiamo la Senna lungo l'avveniristico Pont de Normandie, inaugurato nel 1995 e lungo quasi 2 km. Al di l del ponte la citt di Le Havre: la attraversiamo in auto senza fermarci. I bombardamenti alleati della seconda guerra mondiale l'hanno rasa al suolo; gran parte del centro fu ricostruito negli anni '50 e '60. 
Le Havre: giardini e fontane

Le Havre: giardini e fontane

Le Havre: giardini e fontane

Le Havre: ponticello

Le Havre: lungomare

Risaliamo la strada D 940 verso nord per raggiungere Le Tilleul dove ci aspetta Monsieur Delahais con la nostra camera. Scarichiamo i bagagli e corriamo alla vicina Etretat per ammirare il tramonto. 
Sono le 22.15: molto emozionante vedere come tanta gente sia arrivata come noi sulla spiaggia per assistere a questo spettacolo.
Le Tilleul: la casa di Monsieur Delahais

Etretat: tutti in attesa del tramonto

Tramonto ad Etretat

Tramonto ad Etretat

Tramonto ad Etretat

 

  2   3   4   5   6   7   8   9   10   11 giorno

     
Indice

Home page

 

 


Alex  Personal Web Site - E-mail: karagan@quipo.it - Tel.  328 15 68 239